Emotional design

Quando una pubblicità riesce ad arrivare direttamente a toccare i sentimenti delle persone, diventa memorabile ed in quel momento si forma un legame personale e intenso tra azienda e cliente che rende quest’ultimo un potenziale brand ambassador.

In un mercato non più concentrato solo sul prodotto, ma anche e soprattutto sul consumatore, gioca un ruolo fondamentale la componente emozionale dell’acquisto.
Lo scopo di una campagna emozionale è coinvolgere ogni cliente, offrendogli un’esperienza da ricordare, anticipando i desideri inconsci e soddisfacendoli.

LE 5 TIPOLOGIE DI MARKETING EMOZIONALE.

1- SENSE EXPERIENCE / I SENSI: In pratica il coinvolgimento sensoriale, udito, tatto e all’olfatto. Questa pratica può essere utilizzata per rendere riconoscibili aziende e prodotti, potrebbe essere ad esempio l’utilizzo di un profumo, da utilizzare in tutti i punti vendita. Gli stimoli sensoriali sono un mezzo potente, ne attirano l’attenzione e lasciano una forte impressione.

2- FEEL EXPERIENCE / EMOZIONI: coinvolgono sentimenti ed emozioni. Le campagne “feel good” vengono utilizzate dai brand per entrare in sintonia con i consumatori. Gli stimoli emozionali solitamente sono frammenti di vita quotidiana che si incastrano nel subconscio creando un legame con l’azienda e con il prodotto.

3- THINK EXPERIENCE / PENSIERO: esperienze creative e cognitive,
Spinge il “cliente ad interagire in modo cognitivo e/o creativo con l’azienda ed il prodotto. In questa tipologia di comunicazione, prevalentemente testuale gli stimoli sono  duraturi rispetto agli altri.

4- ACT EXPERIENCE / AZIONE: queste esperienze coinvolgono la persona nel suo complesso (mente e corpo).
Il messaggio persuasivo e istintivo spingono i consumatori ad agire, a provare cose nuove per cambiare in meglio la loro vita.

5- RELATE EXPERIENCE / RELAZIONE: esperienze che pongono il soggetto in relazione con un gruppo o community. In questo caso il marketing unisce i singoli consumatori creando una relazione con il proprio io ideale. La leva principale è il profondo desiderio personale sia del proprio stato socio-economico che della propria immagine.

NON BASTA PIU’ “LA PUBBLICITA’ SEMPLICE”

Le aziende dovrebbero considerare che il mercato è basato sui clienti, per cui l’obiettivo principale sarà di produrre ciò che il consumatore desidera ed attirarlo facendo leva sulle sue emozioni. Il brand dovrebbe puntare sul creare una connessione con il cliente che si basi sulla condivisione di emozioni.

 

Iniziamo subito a lavorare insieme alla tua nuova pubblicità emozionale! 

Ti piace come lavoriamo?

Mandaci una mail, insieme faremo un lavoro fantastico!

*

12 + 13 =

Share This